Capelli corti donna: pronte a darci un taglio?

Screen Shot 2015-07-07 at 14.55.31

La scelta di ridurre la propria chioma, indossando una delle nuove tendenze in termini di capelli corti donna, può essere rappresentativa di grandissime soddisfazioni per la persona che sceglie di compiere un simile passo. Pertante persone, tuttavia, si tratta di un vero e proprio autogol. Ma in che modo capire se si è veramente pronte a darci un taglio e abbracciare la filosofia dei capelli corti?

Naturalmente, un ruolo centrale in questa evoluzione dovrà essere assunto dal parrucchiere: meglio dunque confidarsi con lui, raccontandogli la propria giornata, il proprio lavoro, le proprie passioni. È probabile che, con qualche dato a disposizione, l’hairstylist possa comprendere se effettivamente il taglio di capelli corti donna sia quello che fa per voi, o meno.

Una volta convinta della bontà dei capelli corti, è bene cercare di capire che non esiste un taglio uguale all’altro e, dunque, che è impossibile cercare di rincorrere un’ideale di bellezza osservato su una rivista patinata. Molto meglio invece cercare di domandare un’adeguata personalizzazione del taglio, sulla base del viso, del colore e del tipo di capello.

Ancora, prima di avviare le sforbiciate, informatevi sulle modalità con cui riuscirete a prendervi cura dei vostri capelli, domandando al parrucchiere quanti sono (e quali sono) i tipi di prodotti che serviranno per poter gestire al meglio il proprio nuovo taglio. Rispetto ai capelli lunghi, che necessitano di poco styling, i capelli corti richiedono mediamente più pazienza (contrariamente a quanto sostengono alcune!).

Infine, ricordatevi che i capelli corti non equivalgono necessariamente a un pixie cut. Se dunque non siete ancora pienamente convinte, potete approcciare a un taglio medio, e vedere se vi trovate più o meno a vostro agio con una lunghezza – magari – mai sperimentata.

E voi che ne pensate? Vi piacciono i capelli corti o preferite quelli lunghi?